Pubblicata il 7-04-2017 nella categoria Nutrizione
Stanco? Non andare in farmacia, apri il frigorifero...
Siete stanchi e giù di tono? Per migliorare l'umore e la salute non servono medicine, bastano i cibi giusti...

Quante volte vi sarà capitato di sentirvi allegri senza ragione o viceversa di sentirvi tristi senza motivo. In particolare, con l'arrivo dell'estate e del caldo, molte persone si sentono a terra, nervose e fanno fatica ad addormentarsi.

 

Un tempo questa sensazione di spossatezza e di irritabilità veniva imputata unicamente al cambio di stagione e, nei casi più gravi, veniva consigliato l'uso di farmaci ricostituenti. In realtà la variabilità degli stati d'animo, quando non vi siano in gioco problematiche importanti, viene direttamente influenzata dalla presenza di determinate sostanze chimiche e ormonali nel cervello e nell'organismo in generale.

 

Gli stati di depressione o di euforia dipendono, infatti, dall'attivazione di particolari sostanze chimiche che possiedono proprietà inibenti o eccitanti. Molti dei cibi che comunemente assumiamo contengono, in dose variabile, alcune di queste sostanze, ecco quindi che attraverso la scelta del cibo giusto si potrebbero modificare alcuni stati d'animo negativi.

 

Ad esempio i cibi dolci hanno un effetto positivo sull'umore perché gli zuccheri, una volta in contatto con la lingua, stimolano il cervello a rilasciare endorfine che danno una gradevole sensazione di benessere. Inoltre, caffè, cioccolato e tè contengono metilxantine, ossia l’eccitante che stimola la concentrazione e l’attenzione soprattutto nei soggetti che tendono alla depressione.

 

Se invece il problema è quello di non dormire bene, o di essere eccessivamente irritabili, potrebbe esserci una carenza di serotonina che, oltre ad avere proprietà rilassanti, durante la notte si trasforma in melatonina, sostanza che aiuta a riposare.

 

In questi casi, per ovviare all'inconveniente, basterebbe assumere cibi ricchi di serotonina come: patate, latticini, banane, zucca, cereali integrali, arachidi, mandorle, tuorli d’uovo, pollo, tacchino, bresaola, fegato, pesce azzurro e formaggio in genere.

 

Chi invece si sentisse 'a terra' potrebbe avere bisogno di più noradrenalina, sostanza contenuta in carne rossa, spinaci, cioccolato, ananas, sarde, tonno, legumi secchi, semi oleosi, lievito di birra e germe di grano. In questo caso una dieta ricca di questi alimenti potrebbe stimolare l'organismo generando nuove energie a cui attingere.

 

In conclusione, prima di ricorrere ai ricostituenti da farmacia, converrebbe imparare a conoscere le proprietà dei vari alimenti, cominciando a servirsene come se fossero delle vere e proprie medicine. La nostra salute e il nostro benessere possono veramente migliorare attraverso una dieta consapevole e corretta.

 

In estate, l'aumento della sudorazione impoverisce l'organismo dei sali minerali che servono a mantenere in equilibrio il funzionamento dei muscoli. La frutta ricca di potassio, come la banana ad esempio, e' un validissimo aiuto per integrare i sali persi.

Altre notizie: